La musica come strumento di crescita personale

Tempo di lettura

21 minuti

La passione che ho per la musica e i benefici che ne ho tratto dal suo ascolto, mi porta a vivere in sua perenne compagnia.

Ogni giorno, infatti, cerco sempre di farmi influenzare da nuove sonorità o di farmi compagnia con canzoni che mi evocano ricordi ed emozioni.

Sono fermamente convinto che la presenza della musica nella vita di una persona non solo sia necessaria, ma debba essere parte integrante del processo di crescita.

Se vuoi cambiare la tua vita, migliorarti e progredire, non puoi sottovalutare uno strumento così potente. 

Non è esclusivamente la singola canzone ad aprirti verso un miglioramento, bensì l’intera scelta delle tracce che ascolti nella tua vita. 

Canzone dopo canzone è come se creassi un percorso che ti condurrà verso una meta da esplorare.

Ma se tutto deriva dalla playlist che man mano ti crei, allora… 

Devi essere tu a decidere come comporre la colonna sonora della tua vita. 

Non lasciarla al caso. 

Ad esempio, non fermarti in superficie dove tutti ascoltano sempre gli stessi suoni, ma scava. 

Ricerca in profondità il tuo ritmo. 

Esplora e lasciati contaminare positivamente da nuovi orizzonti sconosciuti. 

A tal proposito… 

Alla fine di questo articolo ti consiglierò alcuni artisti che nessuno ti ha mai proposto per la Meditazione e la consapevolezza.

Non le solite tracce che trovi in tutti i blog.

Insomma, se desideri capire come la musica può essere uno strumento di crescita personale, sei nel posto giusto.

Metti un bel paio di cuffie e la tua canzone preferita.

Schiaccia play che iniziamo!

Usa la musica per il tuo cambiamento e ritrova il benessere

Sono sicuro che la musica sia uno degli strumenti più potenti al mondo con cui puoi esplorare a fondo la tua emotività. 

Pensaci. 

Potresti aver avuto una giornata particolarmente pesante, eppure, non appena passa alla radio la tua canzone preferita, il tuo stato d’animo cambia improvvisamente.

Magari la tua immaginazione ti trasporta in qualche angolo di paradiso terrestre e tutto il resto ti sembra improvvisamente più leggero. 

Oppure… 

Quante serate stressanti hai allietato con una semplice melodia? Poche note e subito tutte le preoccupazioni vengono spazzate via. 

La musica ti permette di esplorare territori dove gli occhi non arrivano. 

Ha davvero una potenza enorme. 

Potremmo quasi dire che essa ha una capacità espressiva propria. Un suo linguaggio musicale dove la grammatica, composta da suoni, ritmi, note e melodie, si lega intensamente alla tua emotività più vera. 

Dando origine a pura meraviglia sensoriale. 

Connettersi a quel battito armonico significa smettere di percepire la musica come semplice suono e iniziare una connessione magica con essa, sentendo una vibrazione emotiva tale da travolgere ogni respiro.  

E sai cosa?

C’è una musica per ogni stato d’animo.

Perciò, se conosci il giusto abbinamento, hai tra le mani uno strumento potentissimo. 

Ecco perché la musica è sempre stata la mia valida compagna.

Mi ha aiutato nei momenti di sconforto e ha sempre contribuito alla mia crescita, in ogni fase della mia vita.

Forse anche a te che stai leggendo sarà capitato lo stesso. 

Ma quasi sicuramente avrai gioito del potente risultato che la musica è stata in grado di darti senza mai interrogarti sul come sia davvero successo.

Bisogna quindi partire dalla domanda più importante di tutte.

In che modo la musica può veicolare il cambiamento?

Vediamolo insieme.

Parto da un concetto che suonerà forte e, anzi, potrebbe pure non piacerti. 

Il cambiamento può essere difficile, ma perché esista un nuovo inizio, alcune cose devono finire. 

Te l’avevo detto che sarebbe stata una bella sberla in faccia.

Tutti sappiamo che certe cose è meglio lasciarle indietro, eppure non abbiamo mai il coraggio di farlo per davvero.

Che si tratti di cambiare casa, di abbandonare certe convinzioni che in realtà non fanno altro che limitarti o di rivoluzionare un aspetto della vita che non ti piace. 

Quella cosa non ci sarà più. 

Punto.

Eppure c’è un modo per alleggerire questo immenso passo che ogni tanto è giusto compiere.

Il cambiamento è molto più facile da immaginare quando non lo percepisci come la fine di qualcosa, ma come l’attesa per ottenere qualcos’altro in futuro. 

Qualcosa di nuovo che può regalare fresche emozioni.  

Così siamo elettrizzati quando progettiamo una nuova casa, quando fantastichiamo sul nuovo stato mentale che vogliamo adottare o quando iniziamo ad abbracciare una nuova abitudine che speriamo ci porterà a vivere meglio. 

Vedi, è molto più difficile cambiare senza un’alternativa convincente…

E la musica può facilitare questo processo.

Ti aiuta ad attingere da ciò che è veramente importante per te. Ti conforta. Fornisce una luce guida quando tutto il resto è incerto. 

Infatti, c’è una ragione per cui la musica accompagna certe fasi della tua vita.

C’è un motivo se, a distanza di anni, ti fa ricordare così lucidamente certi attimi o addirittura interi periodi.

La musica è la colonna sonora dei tuoi momenti di cambiamento. 

Ti rivolgi alle canzoni proprio per accentuare queste esperienza, rendendole uniche. 

Rendendole tue.

Ma come puoi intenzionalmente cambiare la tua musica di sottofondo?

Come puoi decidere quale suoni accompagneranno la tua vita?

E’ sorprendente quanto la scelta consapevole della musica che ascolti possa avere un impatto profondo sulle tue giornate e sulla tua crescita.

La musica ha il dono di rendere visibile l’invisibile. 

È tutto qui.

Con essa esprimi l’indescrivibile. 

In alcune mie sessioni di Coaching mi è capitato di iniziare la conversazione con l’ascolto di un brano.

Sì, può essere strano e insolito per i primi minuti.

Ma superato lo stupore iniziale, sono le vibrazioni e le emozioni evocate dal trasporto nell’ascolto a prendere il sopravvento.

E da lì il linguaggio scorre fluido.

Parlare di alcune tematiche può essere molto complesso, ma avere un supporto musicale può rendere il processo estremamente più semplice. 

L’immaginazione fluttua vorticosa e con la musica riesci finalmente a esprimere l’intangibile.  

Pensieri e sentimenti che prima risultavano confusi, adesso vengono comunicati linearmente. 

Laddove il blocco non deriva da un concetto limitante, ma da un ostacolo della sfera sensoriale, la musica apre la strada verso le emozioni più profonde.

Secondo il neuroscienziato Jacob Jolij, la musica può aiutare a superare le proprie paure, scatenando nell’essere umano sensazioni e ormoni che influenzano il nostro stato d’animo.

Essa può essere un supporto per giungere a nuove idee e stimolare un percorso creativo di impresa personale o professionale.

Può essere uno strumento di ancoraggio con cui accedere ai tuoi ricordi e alle tue memorie che più gelosamente custodisci, così da rivivere momenti del tuo passato utili per affrontare al meglio il presente

Forte, non credi?

Oppure, può darti la possibilità di esprimere la tua identità, facendoti comprendere più a fondo i valori che muovono le tue scelte e donandoti maggiore consapevolezza del tuo essere.

Prima ti parlavo di quanto sia importante interrogarsi su come i processi musicali portino al cambiamento.

Ecco perché le domande che seguono l’ascolto sono fondamentali per rendere reale e tangibile quest’esperienza con il linguaggio.

Domande come:

  • Come mi fa sentire questo brano?
  • Quale emozione mi ha fatto risuonare?
  • Che ricordi accende in me?
  • Quali sono stati i suoni o le parole che mi hanno emozionato di più?
  • In che modo questo brano può cambiare il mio punto di vista su…?


Queste sono solo alcune. 

E a te, quali altre domande vengono in mente che possano esserti utili?

Questo approccio ti permette di iniziare il tuo percorso di cambiamento in modo efficace e originale.

Così da facilitare la tua crescita personale e approfondire la connessione sia con te stesso che con chi ti circonda.

Come la musica migliora le prestazioni

La musica dimostra ripetutamente la sua potenza. 

Nel 2007, USA Track & Field l’ha ritenuta potente a tal punto che ha deciso di proibirla durante le gare “per evitare che i corridori abbiano un vantaggio competitivo”. 

Non è un segreto che gli atleti conoscano e si affidino ai vantaggi della musica per motivarsi e migliorare le loro prestazioni.

La musica aumenta il tuo rendimento grazie anche alla dopamina, sostanza anche responsabile della felicità. 

La musica genera infatti uno stato che potremmo definire di positività e, di conseguenza, tutto il nostro organismo ne risente in maniera benefica.

Ecco perché la musica invoglia a fare sport e ne migliora le prestazioni.

Non devi essere un campione sportivo per trarne vantaggio. Anche nella vita di tutti i giorni le tue prestazioni possono essere positivamente influenzate dal potere della musica.

A me, per esempio, aiuta quando non ho la giusta e sufficiente motivazione per allacciarmi le scarpe, uscire di casa e andare in palestra ad allenarmi.

Quindi, scegli la tua playlist con attenzione e dai super potere alla tua giornata.

Mettiti in uno stato d’animo positivo e vedrai migliorare nettamente le tue performance, il tuo lavoro e la tua produttività.

Persona su un colle roccioso che medita

La musica per meditare

Ehi, ricordi la promessa che ti avevo fatto all’inizio?

Ti avevo detto che avrei condiviso alcuni nomi di artisti poco mainstream ma molto potenti per meditare e praticare esercizi di Mindfulness.

Ancora poche righe e potrai aggiungerli anche tu su Spotify, proprio come avevo fatto io non appena scoperti.

Penso sia ormai chiaro che utilizzare la musica per meditare è stata una scoperta incredibile per me.

Ci sono numerosissimi studi condotti sui benefici della musica e della meditazione sul nostro corpo e tutte convergono verso alcuni risultati comuni:

  • Energizza il corpo
  • Dona calma
  • Aumenta la connessione con le altre persone
  • Allevia il dolore
  • Riduce gli ormoni dello stress
  • Migliora il sonno
  • Aumenta la concentrazione
  • Migliora l’empatia


Non ci sono più dubbi.

Meditare in compagnia della giusta musica migliora la tua salute e il tuo stile di vita,  rendendo la tua esistenza più equilibrata.

Adesso sarai curiosissimo di sentire le tracce degli artisti che ti avevo promesso.

Eccole.

Ho creato una playlist di 10 artisti che ascolto per i miei momenti di meditazione:

Ryuichi Sakamoto

Jon Hassell

Aleksi Perälä

Abstract Aprils

Chihei Hatakeyama

Jim Perkins

Suso Saiz

Ann Annie

Meitei

Orchid Mantis

Fammi sapere quali pensieri o emozioni ti hanno suscitato.

Conclusioni

La musica è un potente alleato nella crescita e nel raggiungimento del benessere quotidiano. 

Ha il potere di influenzare le tue emozioni, ti aiuta a esplorare territori interni e ti fornisce una guida durante momenti di cambiamento. 

La scelta consapevole della musica può migliorare le tue giornate, avere un effetto estremamente positivo sulle tue prestazioni e persino essere uno strumento efficace per la meditazione.

Quindi, sfrutta il potere della musica per arricchire la tua vita.

Schiaccia play e inizia il tuo percorso di crescita!

P.

Inizia ora la tua crescita

Leggi anche questi articoli

Come diventare una persona intenzionale: una guida per dare direzione alla tua vita

Oggi scopriremo insieme alcuni punti fondamentali per diventare una persona Intenzionale. Ti guiderò passo passo alla scoperta di un approccio concreto con cui permetterti di iniziare a vivere la tua vita con piena intenzionalità. Che tu sia il leader di un’organizzazione che desidera migliorare il proprio potenziale o semplicemente curioso di cominciare un percorso di cambiamento, questo articolo ti sarà utile per iniziare a dare un percorso ben definito a tutte le tue future scelte di vita. Forza, non perdiamo tempo e andiamo al sodo.

Come la crescita personale mi ha salvato la vita 

In questo articolo ti racconterò la mia storia e come ho superato le mie difficoltà nel mio percorso di crescita personale e professionale. Ti rivelerò tre preziose lezioni che ho appreso nel corso della mia vita. Ma prima lascia che te lo dica…Mai mi sarei aspettato di arrivare a parlare di crescita personale. Ma è dannatamente vero: mi ha proprio salvato! O almeno…Mi ha aiutato a ritrovare la strada quando mi sono sentito completamente perso. Lascia che ti racconti…

Come sviluppare un’intelligenza emotiva che ti porti a far carriera

Perché continuare a nascondersi dietro a quel pigro “sono sempre stato così di carattere” e non iniziare a scegliere quali tratti personali aggiungere o sviluppare? Sì ma…da dove parto? Impara cos’è l’intelligenza emotiva e continua a svilupparla ogni giorno. Coltivando questa abilità, la tua crescita, sia professionale che personale, avrà un boost incredibile e non potrai che beneficiare di tutti i successi che ne deriveranno, non solo come individuo ma anche in tutti i rapporti sociali che terrai. Ok ma quindi di cosa stiamo parlando? Che significa intelligenza emotiva? Seguimi che partiamo passo passo dall’inizio.